Nemo? Cosa c’entra con la descrizione?

Siamo arrivati alla descrizione degli animali… Sarei potuta partire da un cane o da un gatto, ma ho preferito optare per un pesce…Nemo! Certo è un po’ bizzarro come personaggio, ma in fondo…abbiamo provato con qualcosa di diverso e divertente… Il giorno prima abbiamo scritto uno schema guida (flessibile ed adattabile una volta diventati più esperti) da utilizzare per descrivere qualcuno “non umano”. Ho proposto Nemo perché è “diverso” (ma, poi, rispetto a chi?) dagli altri pesci, con cui i bambini potessero identificarsi, e con un papà iperprotettivo nei suoi confronti, con una storia un po’ difficile alle spalle. Insomma, ha tanti spunti su cui lavorare…

Prima di affrontare una descrizione autonoma da parte dei bambini, ho pensato di effettuare un lavoro condiviso in cui ognuno potesse comporre il proprio tassello del puzzle…Insieme abbiamo discusso su come descrivere con le parole questo pesce così apparentemente fragile ma alla fine così forte e determinato.
Ovviamente abbiamo bandito gli aggettivi buono, bello, bravo…ci siamo sforzati di utilizzare qualità diverse… Qui sotto trovate il lavoro svolto tutti insieme…

Ho proposto ai bambini anche altre descrizioni, qui quella dell’orso https://www.didatticaacolori.it/wp-content/uploads/2021/05/Descrizione-ORSO-1.pdf Solo dopo i bambini si sono potuti cimentare con descrizioni autonome di animali a loro piacimento. Qui c’è lo schema per la descrizione degli animali https://www.didatticaacolori.it/wp-content/uploads/2021/05/Schema-descrizione-ANIMALE-1.pdf

A presto con altre attività. Lasciate un commento. Alla prossima!