Harry Potter e Pippi Calzelunghe

Cosa hanno in comune Harry Potter e Pippi Calzelunghe? Beh, decisamente nulla… o quasi… Beh, forse una cosa ce l’hanno…Sono entrambi personaggi di fantasia e poi… li abbiamo “usati” per creare i nostri testi descrittivi.

Ma facciamo un passo indietro… Dovevamo affrontare il testo descrittivo. Siamo partiti da uno schema che troverete qui ➡️ https://www.didatticaacolori.it/wp-content/uploads/2021/05/DESCRIZIONE-2.pdf

Abbiamo iniziato descrivendo a voce una persona a noi vicina (i bimbi hanno scelto una maestra). Poi abbiamo fatto un sorteggio ed ogni bimbo ha descritto, stavolta sul quaderno, un proprio compagno. Siamo passati alla mamma, ad un familiare…

Ma poi…Ci è venuta un’idea…Quale modo migliore, per ampliare il lessico, se non quello di leggere altre descrizioni di personaggi conosciuti?

Abbiamo anche approfittato per esercitarci sulla comprensione…Qui il testo di Pippi Calzelunghe https://www.didatticaacolori.it/wp-content/uploads/2021/05/Pippi-calzalunghe-2.pdf e qui https://www.didatticaacolori.it/wp-content/uploads/2021/05/Harry-Potter-1.pdf quello di Harry Potter.

Lasciate un commento, se vi va.

Buona navigazione!

Lettura e comprensione

“Orlando curioso e il mistero dei calzini spaiati”

Per i bambini di seconda la lettura e la comprensione dei testi è davvero importante; per poterla realizzare nel modo corretto è necessario procedere a piccoli passi.

I testi, almeno all’inizio, dovrebbero essere semplici, espliciti ed anche accattivanti. 

Ieri ho proposto ai bambini la lettura autonoma di un testo (l’adattamento del libro “Orlando curioso e il mistero dei calzini spaiati”). 

In seguito, i bambini hanno potuto scegliere le risposte alle domande di comprensione (hanno colorato la risposta corretta tra le tre proposte). 

Successivamente hanno disegnato la parte che, secondo loro, era la più bella. Al termine dell’attività ho letto, per intero, il libro “Orlando curioso” da cui ho estrapolato il testo che i bimbi hanno letto e che troverete qui https://www.didatticaacolori.it/wp-content/uploads/2021/02/Orlando-curioso-3.pdf e qui https://www.didatticaacolori.it/wp-content/uploads/2021/02/ORLANDO-CURIOSO-1.pdf

Ascolto e comprensione

“Non ti buttare Larry”

Oggi abbiamo letto il libro “Non ti buttare Larry” (in realtà avevamo ascoltato la storia già ieri). Abbiamo discusso su chi fossero i lemming: topolini, marziani, esseri strani…Ma poi, strani, rispetto a cosa? 

Questi lemming sono tutti uguali, fanno le stesse cose, pensano le stesse cose, si somigliano tutti…

Uno di loro, però, è diverso (sì, ma rispetto a chi? Anche gli altri suoi amici sono ”diversi” rispetto a lui…). 

Un giorno, però, succede qualcosa di veramente strano e pericoloso che farà riflettere tutti i lemming sul loro modo di ragionare “tutto uguale”…

Alla fine anche i bimbi hanno capito che è più bello “essere Larry” e utilizzare la propria testa, perché in fondo…siamo tutti diversi e tutti speciali (e i colori non sono bellissimi perché hanno tante sfumature, mai uguali tra di loro?).