Divertiti, impara, cresci!

La nostra avventura “Summerexperience” si è conclusa e possiamo tirare un po’ le somme…

  • Gioco 85%
  • Inglese 80%
  • Apprendimento 90%
  • Divertimento 99%

…Che dire…manca ancora qualcosa per arrivare al 100%… perché tutto è perfettibile e questo ci spinge a fare (e dare) sempre il massimo!

Qui https://fb.watch/7jtmh9w64r/ un riassunto del nostro percorso.

A presto per altre novità!

“Verso l’infinito ed oltre…”

Eh sì, anche noi abbiamo giocato…L’ultima settimana di Summerexperience è stata dedicata ai giochi…Toys (story), che passione! Le attività che abbiamo affrontato sono state nello spirito di Dancexperience e Didattica a colori… Tanta passione, impegno e divertimento alla base delle nostre giornate…

L’inglese, come al solito, l’ha fatta da padrone attraverso schede didattiche (ma divertenti, of course!) con tanta enigmistica e un po’ di logica…una parte la troverete qui https://www.didatticaacolori.it/classe-seconda-en/.

E poi giochi per migliorare la motricità fine, la condivisione, la logica…insomma una settimana very funny!

Con Summerxperience ci rivedremo il prossimo anno, ma mi raccomando STAY TUNED per nuove attività, ovviamente… a colori!

Sil- la- be

Ma cosa è successo? ? Si è “rotto” il titolo? Ma no… Indovinate un po’ cosa ho preparato per i miei bimbi : un insieme di tessere- gioco per potersi esercitare (in maniera autonoma) a formare le parole. Si può giocare in coppia, in tre, in quattro…insomma…più si è e più ci si diverte…

“Vince” chi ne riesce a creare il maggior numero possibile. Ho preparato delle tessere singole che possono essere stampate e plastificate (per evitare che si rompano dopo 5 minuti!) ?

Se si fanno due copie è possibile utilizzarle come “domino”, quindi…libero sfogo alla fantasia! ? ? ?

Le potete scaricare qui sotto ⬇️

Ci vediamo presto con nuove idee ed attività!

Duckling game!

L’importanza del gioco per i bambini è risaputa: aiuta lo sviluppo sociale, fisico, cognitivo ed emotivo. Ma per loro non è solo una semplice attività per passare il tempo, ma un vero e proprio “lavoro”.

Ho pensato ad un gioco da tavola per divertirsi e ripassare, nello stesso tempo, anche qualcosa di quanto fatto in classe.

E allora cosa c’è di meglio di un bel gioco dell’oca rivisitato? A differenza del classico dove conta solo la fortuna, qui i bambini dovranno cimentarsi in (semplici) attività sia fisiche che mentali. Ed è per questo che il gioco dell’oca è diventato il “Duclikng game” (il gioco dell’anatroccolo). Basterà stampare la pagina, munirsi di un dado e un amico o amica con cui giocare (ma anche più di uno)… Qui troverete il Duckling gamehttps://www.didatticaacolori.it/wp-content/uploads/2021/06/Duckling-game.pdf

Buon divertimento!